1° Barometro dei prezzi sul turismo rurale in Italia

.

Toprural, il primo portale in Europa per la ricerca di agriturismi e di altri alloggi rurali, presenta uno studio che analizza i prezzi degli alloggi rurali in Italia, condotto su un campione di oltre 3.800 strutture (sulle circa 19.000 presenti in tutta la Penisola).

In una situazione di crisi economica come quella attuale, il prezzo diventa un elemento sempre più influente nella scelta di una vacanza, per questa ragione Toprural ha concentrato la propria analisi su questo determinate fattore.

Dallo studio è emerso che la media nazionale italiana dei prezzi delle camere in alloggi rurali è di 39,9 euro e che quella, sempre a notte per persona, dei prezzi di appartamenti o case è di 46,9 euro.

Ovviamente, bisogna tener conto che le variazioni, in genere, dipendono da due fattori: la destinazione e il tipo di alloggio. Il Barometro di Toprural, condotto valutando i prezzi in alta stagione, aiuta, comunque, a comprendere quali siano le regioni dove mediamente sono applicate tariffe di affitto più contenute.

Parametri della ricerca

Lo studio ha preso in considerazione il costo medio, a notte e per persona, suddividendo i prezzi degli alloggi rurali in due categorie: i prezzi delle camere e quelli per gli affitti degli appartamenti o delle singole unità abitative.

Prezzo medio per camera

Sorprendentemente la regione dove il prezzo medio per camera è più contenuto è il Trentino Alto Adige, con un prezzo medio di 29,7 euro a persona. Per trovare il costo medio più alto, invece, ci si deve recare in Toscana, dove la quota media supera il tetto dei 50 euro (51,8 euro).

Prezzo medio più caro:

  1. Toscana, € 51,8
  2. Umbria, € 44,9
  3. Puglia, € 44,6
  4. Sicilia, € 43,8
  5. Veneto, € 38,4

Prezzo medio più economico:

  1. Trentino Alto Adige, € 29,7
  2. Basilicata, € 30,8
  3. Calabria, € 33,7
  4. Liguria, € 34,0
  5. Marche, € 34,8

Prezzo medio per appartamento o casa

In Italia la regione dove si spende di meno per affittare una casa o un appartamento rurale è ancora il Trentino Alto Adige, con un prezzo medio di 27,4 euro, seguono, staccate di molto, la Liguria, con 34,7 euro e l’Abruzzo, con 38,2 euro.

Poi ci sono due regioni dove si spendono mediamente circa 38, 0 euro, e sono la Valle D’Aosta (38,4) e la Campania (38,4). Quella dove, invece si spende di più rimane la Toscana, con 52,4 euro, seguita da Emilia Romagna (47,5) e Puglia (46,9).

Nel dettaglio:

Prezzo medio più caro:

  1. Toscana, € 52,4
  2. Emilia Romagna, € 47,5
  3. Puglia, € 46,9
  4. Umbria, € 46,3
  5. Sicilia, € 46,2

Prezzo medio più economico:

  1. Trentino Alto Adige, € 27,4
  2. Liguria, € 34,7
  3. Abruzzo, € 38,2
  4. Valle D’Aosta, € 38,4
  5. Marche, € 39,4

Comparazione con le ricerche condotte in Francia e in Spagna

Altro dato interessante, che emerge dalla ricerca, è il confronto tra i prezzi medi in differenti Paesi. Toprural ha svolto la stessa analisi anche in Francia e in Spagna.

La media dei prezzi di affitto di un alloggio rurale in Francia è di 29,3 euro, mentre in Spagna è di 33,3 euro. L’Italia, come media nazionale, è decisamente più cara, raggiungendo quota 43,3 euro.

Infine, in Italia, è più vantaggioso affittare una camera (39,9 euro) piuttosto che un appartamento o una casa (46,9), l’esatto contrario di quanto accade in Francia e in Spagna. In Francia, infatti, affittare un appartamento o una casa costa mediamente (sempre a notte e per persona) 26,1 euro, mentre la camera 32,6 euro; in Spagna 27,4 euro l’appartamento/casa e 35,5 la camera.

Nella ricerca non sono pervenuti i dati relativi alle seguenti regioni:
Per le camere: Molise e Friuli Venezia Giulia
Per appartamenti e case: Basilicata, Molise, Friuli Venezia Giulia e Sardegna

Piu informazione: Rapporte Prezzi Italia pdficon_small1.gif (PDF: 45 KB)



Pubblicato in: Comunicati Stampa, Professionisti

Tags: , , , ,

Post relazionati

  • Alla scoperta del cuore verde dell’Emilia Romagna
  • Passione per il tartufo? Scopri la Fiera del Tartufo bianco d’Alba 2013
  • I Comuni più ricercati dell’estate 2011
  • Pubblica un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

    Potrai usare il seguente codice HTML:
    <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

    *


    1. vincenzo dice:

      ringrazio l’autore di qesto articolo per i dati comparati riportati. sono un titolare di un agriturismo, peraltro presente su questo portale, e ritengo che questa opera di informazione possa orientare in maniera corretta il viaggiatore (termine che preferisco a turista).

      personalmente, parlo come operatore, sono dati molto interessanti. mi sono sempre chiesto, infatti, quali fossero le medie dei prezzi a persona nelle singole regioni d’italia. ho quindi scoperto di rientrare esattamete nella media nazional di 39,9 euro.

      saluti. vincenzo


    2. Patrizia dice:

      Sono la titolare di un agriturismo in Umbria, i prezzi che applico io a persona, sono molto più bassi della media della mia regione, e nonostante tutto, a volte trovo dei clienti via internet che non nè tengono conto.
      Forse penseranno che essendo i prezzi medi più alti, che il mio servizio sia più scadente,
      quindi grazie per avermi fornito queste informazioni, d’ora in poi mi adeguerò ai prezzi medi della mia regione.
      Saluti Patrizia

    3. E’ stato molto interessante leggere le medie dei prezzi sia in Italia, fra le viarie regioni, sia nei paesi UE- Anche noi ( ci troviamo nell’alta Maremma Toscana) ci siamo interrogati sull’opportunità di abbassare i prezzi. La realtà è che i costi sono ancora abbastanza alti (luce. gas per riscaldamento, manutenzione piscina, costo del personale per le pulizie camere ecc., giardinaggio, considerati anche i costi contributivi e l’IVA delle fatture, e questo se si vuole stare in regola e non incorrere in sanzioni)- Quindi per noi si può far pagare meno e far risparmiare solo in caso di prenotazioni per periodi abbastanza lunghi,in modo da spalmare le spese.

    4. Affitto in Umbria appartamenti nel agriturismo, a prezzi da 25 a 35 euro a persona la notte.
      Tra alta e bassa stagione.Sono prezzi che abbiamo da sempre,scendere sarà difficile per gli stessi motivi di Gaetana.
      Qui il mercato è comunque totalmente fermo!
      Louise