Agriturismi e disabilità: la ricerca di Toprural

.

Quanti sono gli agriturismi che in Italia si impegnano nell’abbattimento delle barriere architettoniche?

Toprural ha svolto uno studio sul proprio archivio, che ad oggi raccoglie 12.298 strutture agrituristiche sulle circa 19.000 segnalate sul territorio nazionale, tracciando una mappa nazionale della situazione.

Agriturismo Le Favole, Pordenone

La legge quadro nazionale 2006, all’interno della quale si sono sviluppate le nuove regolamentazioni regionali in materia di agriturismi, impone agli stessi il superamento delle barriere architettoniche tramite “opere provvisionali”. Si cerca così di indirizzare i finanziamenti all’attività agrituristica verso l’offerta di servizi fruibili da chiunque, con particolare attenzione ai disabili.

La mappa delle strutture rurali.

Ad oggi, 5 ottobre 2009, sono 12.298 gli agriturismi recensiti da Toprural e di questi 2041 (il 16.6% del totale) dichiarano la possibilità di ospitare persone diversamente abili, avendo adattato la struttura, i servizi e l’accesso ad una mobilità ridotta.

Regione Nº Agrit. Nº strutt. abilitate

% interna

% sul totale

Friuli

213

68

31,92

3,33

Basilicata

110

33

30,00

1,62

Molise

7

2

28,57

0,10

Sicilia

357

101

28,29

4,95

Valle d’Aosta

228

64

28,07

3,14

Piemonte

912

229

25,11

11,22

Umbria

1608

399

24,81

19,55

Sardegna

445

108

24,27

5,29

Emilia Romagna

657

153

23,29

7,50

Puglia

487

88

18,07

4,31

Calabria

135

21

15,56

1,03

Marche

669

101

15,10

4,95

Veneto

536

78

14,55

3,82

Lazio

612

79

12,91

3,87

Toscana

2641

277

10,49

13,57

Liguria

355

37

10,42

1,81

Abruzzo

352

36

10,23

1,76

Lombardia

721

65

9,02

3,18

Trentino

894

77

8,61

3,77

Campania

359

25

6,96

1,22

TOTALI

12298

2041

16,60

Nota: I dati appena elencati sono ricavati dal database delle strutture agrituristiche del portale Toprural  alla data del  5 ottobre 2009.  Nel calcolo delle “classifiche” non si è tenuto conto della regione Molise a causa del basso numero di strutture presenti.

La presenza in percentuale interna alla regione. Notiamo come la regione che in percentuale offre più strutture rurali adattate alle esigenze dei diversamente abili, in proporzione al numero totale degli agriturismi presenti sul suo territorio, sia il Friuli-Venezia Giulia con quasi il 32% di strutture accessibili. Seguono Basilicata (30%) e Sicilia (28,3%), nelle ultime posizioni Campania (7%), Trentino (8,6%) e Lombardia (con il 9%).

La presenza in numero assoluto sul totale nazionale. Se invece consideriamo questa cifra in numero assoluto rispetto alla totalità degli agriturismi recensiti da Toprural sul territorio nazionale (12.298 al 5 ottobre), vediamo come la regione che dimostra maggior sensibilità al tema sia l’Umbria, dove sono 399 le strutture rurali abilitate ad ospitare disabili, seguita da Toscana con 277 agriturismi e Piemonte che ne offre 229. Ultima si riconferma la Campania che di agriturismi abilitati ne offre 25, e la Basilicata con 36 strutture.

Scarica il  Il Comunicato stampa Comunicato Stampa originale (250kb)



Pubblicato in: Comunicati Stampa, Professionisti, Turismo rurale

Tags: , , , , ,

Post relazionati

  • Alla scoperta del cuore verde dell’Emilia Romagna
  • Passione per il tartufo? Scopri la Fiera del Tartufo bianco d’Alba 2013
  • I Comuni più ricercati dell’estate 2011
  • Pubblica un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

    Potrai usare il seguente codice HTML:
    <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

    *