Una vacanza sul lago di Como, in agriturismo

.

Il lago di Como è terra di agriturismi. È il terzo lago d’Italia come estensione ma il primo per lunghezza delle sue coste, ben 170 chilometri. Siamo in Lombardia, nelle province di Como e Lecco.  Dalla forma a y rovesciata, il bacino è stato creato dall’azione combinata di profonde erosioni fluviali e di antichissime glaciazioni, fenomeni che ne han fatto uno dei laghi più profondi d’Europa, con picchi di oltre 400 metri.

Una zona impervia. Le sponde del lago di Como sono tipicamente aspre e montagnose, in particolare nel “Triangolo Lariano” che divide i due rami meridionali del bacino, con ripide e scoscese discese ed i tipici terrazzamenti dell’agricoltura. È anche grazie a questa particolarità che il lago di Como non ha conosciuto i fenomeni legati alla “massificazione” del turismo, che invece troviamo in larghi tratti del lago di Garda, ma è storicamente stato visto come una terra di intellettuali, nobili, artisti ed amanti della discrezione e del turismo slow. Sulle sponde del lago di Como si alternano così piccoli e caratteristici borghi e ville storiche.

Cosa vedere sul lago di Como. Una visita al lago non può che iniziare per Cernobbio, sicuramente la località turistica più conosciuta in zona, sede della rinomata Villa d’Este, antica residenza rinascimentale ed ora importante centro congressi. Interessante anche programmare una visita all’unica isola del lago, l’isola Comacina, inespugnabile e battagliera roccaforte medievale ed ora completamente disabitata, mantenendo però tracce del suo passato grazie ai ruderi della Basilica di Sant’Eufemia e alla piccola chiesetta di San Giovanni. Sulle sponde di fronte all’isola sorge il Sacro Monte di Ossuccio, patrimonio Unesco con le sue 14 cappelle del XVII secolo ad inseguire la vetta dove sorge il Santuario della Beata Vergine del Soccorso. Da non perdere una veloce crociera in traghetto sul lago di Como, per ammirare il paesaggio da un punto di vista nuovo.

La natura. Spostandoci più a nord troviamo la riserva naturale Pian di Spagna – lago di Mezzola, area pianeggiante e protetta tra il lago di Como ed il più piccolo lago di Mezzola, bacini uniti dal fiume Mera. La riserva, caratterizzata da grandi estensioni di canneti, si trova sul corridoio naturale di migrazione primaverile ed autunnale di numerose specie di uccelli come lo Spluga e l’Airone, che qui trovano naturale rifugio in attesa del bel tempo per attraversare le Alpi.

Una terra di vini. La zona del lago di Como presenta un’antica tradizione vinicola, se ne hanno tracce sin da antichi testi dell’epoca romana, passando per il Medioevo sino all’età moderna. Il Ministero delle Politiche agricole ha premiato questa tradizione solo nel 2008, grazie all’istituzione del marchio IGT “Terre Lariane”, assegnando il giusto riconoscimento ai vitigni autoctoni della zona, il Verdesa, l’uva locale a bacca bianca, e il Rosseia, a bacca rossa.

Dove dormire sul lago di Como. La zona, grazie alle caratteristiche naturali, si presta perfettamente al turismo rurale ed alle attività legate al turismo verde: visite alle cantine vinicole della zona, percorsi di trekking o in bicicletta sulle sponde del lago, attività sportive nelle acque del bacino e relax, tanto relax. Su Toprural abbiamo unito tutte le strutture rurali nella zona in una sola ricerca, per visualizzare con un solo click tutti gli agriturismi sul lago di Como.

Natura, cultura, arte, gastronomia e tradizioni: il lago di Como racchiude molte vacanze in una!



Pubblicato in: Turismo rurale

Tags: , ,

Post relazionati

Pubblica un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Potrai usare il seguente codice HTML:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*


  1. Como Lake dice:

    Luogo meraviglioso, incantevole nel paesaggio e nella natura, veramente da scoprire ogni volta che ci vai.