Avvolta dalla bellezza

.

Da circa quindici anni ho acquistato la Cascina Bricchetto, da circa quattro ho lasciato la mia attività di consulente aziendale che si svolgeva sull’intero territorio nazionale, mi sono stabilita qui occupandomi dell’attività agricola aziendale (produzione di uva da vinificazione). All’inizio non sapevo assolutamente nulla della coltura vitivinicola; affiancando gli anziani ho scoperto che ciascuna pianta di vite è diversa dall’altra e quindi ha esigenze di accudimento diverse, da qui la complessità della coltura. Ho imparato molto ma ancora di più mi resta da imparare …

Ogni mattina aprendo le imposte esclamo: “bellissimo il Monviso con il sole” oppure “magico il mare di nebbia”, o ancora “fiabesca la nevicata”; la sera nel richiuderle, vedendo nelle colline di fronte le luci dei paesi (Diano d’Alba, La Morra …) e le luci delle case sparse nelle colline, ringrazio la buona stella che mi ha condotto fin qui, dove la bellezza ti avvolge.

Giovanna

In uno di questi momenti ho pensato di dare la possibilità anche ad altri di godere di questa meraviglia … la fase di realizzazione è durata due anni ed è stata molto impegnativa, ho svolto il ruolo di project leader ed alcuni degli artigiani che hanno seguito i lavori non credevano alle loro orecchie: una donna che pretendeva di dirigerli! Negli anni ho impiantato un frutteto ed un orto biologici, realizzato prati intorno alla cascina ed una zona piantumata con essenze locali, ho avviato la coltivazione in giardino di alcune piante acquatiche e durante quest’estate c’è stata la prima splendida fioritura del loto!

Le maggiori difficoltà le ho incontrate nella ricerca dei clienti, sono passata per un’esperienza non molto positiva con una nota agenzia di viaggi, ho fatto pubblicità cartacea, ho avuto un paio di articoli lusinghieri, sono inserita in due guide serie e prestigiose, ho ottenuto la certificazione di qualità dell’Ospitalità Italiana … ma tutt’ora non ho ancora trovato il modo di superare l’ostacolo.

In questo luogo di grande bellezza, che è diventato il mio rifugio di pace e tranquillità, Vi aspetto!
Sarete accolti con il nostro superbo vino, con le torte e le marmellate preparate secondo antiche ricette, con il pane a lievitazione naturale e cotto nel forno a legna, frutta e verdura di stagione.

Giovanna

Cascina Bricchetto



Pubblicato in: Storia rurale

Tags: , ,

Post relazionati

  • 10.000 agriturismi e alloggi rurali in Italia
  • Toprural supera i 50.000 alloggi rurali
  • Accordo tra Toprural – Rentalia – Idealista
  • Pubblica un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

    Potrai usare il seguente codice HTML:
    <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

    *

    1. Gli italiani se non una piccola parte ,di nicchia, non ama la campagna e ancor meno i luoghi belli ma decentrati. Anch’io ho un Bed and Breakfast e ho notato che gli stranieri europei ,sopratutto i tedeschi amano stare in belle case in campagna, e aprezzano il contatto umano.