Carburante ecologico

.

Hai mai pensato di fabbricare la benzina per la tua auto nel giardino di casa tua?

Adesso puoi, grazie a due imprenditori nordamericani che hanno creato un dispositivo che permette di produrre carburante ecologico in casa. Questo apparecchio permette di transformare 4,5 kg di zuchero in 4,54 litri di etanolo. La notizia è sconvolgente, di quelle che solo a pensarci dici: “Ma mi prendete in giro?”, ma è destinata a far parlare di se per un lungo periodo.

Jim Wilson/The New York Times

Si chiama MicroFueler (sito in inglese) e i suoi creatori lo hanno definito come “una minaccia per l’industria petrolifera”, con l’intenzione di “provocare il caos nel mercato a causa del grande stress finanziario nel settore pretolifero”. Il MicroFueler ha l’aspetto di una pompa di benzina che ha un sistema ridotto di distillazione dell’etanolo. Il costo è di 10 mila dolari, caro no? Non molto se pensiamo che, l’investimento inziale, viene ripagato in un breve periodo di tempo. La fermentazione dello zuchero infatti costa meno di 15 centesimi di euro ed è possibile produrre fino a 132 litri di carburante a settimana fabbricando etanolo puro al 100%.

Questo apparecchio può essere la soluzione alle problematiche legate al petrolio, una materia prima non rinnovabile e sempre più cara. Le nostre domande sono… pensi che i governi favoriranno questa nuova tecnica o la metteranno al bando? Credi che il MicroFueler sia una rivoluzione ecologica e che possa risolvere il problema del cambio climatico? E se l’idea dovesse piacere, credi che lo zucchero aumenterà a 5 € al kg o che sarà impossibile trovare bustine per il nostro caffè al bar dell’angolo? 🙂

La nostra speranza è che queste iniziative possano impattare la coscienza ecologica della gente (ma soprattutto di chi governa la gente), il mondo ha bisogno di percorrere altre strade, cambiare adesso … non è troppo tardi!

Più informazioni: The New York Times (sito in inglese), Genitronsviluppo, Il Corriere della Sera.

Azahara Veroz



Pubblicato in: Ecologia, Generale

Tags: , , , ,

Post relazionati

  • Un anno in una sola busta (di spazzatura)
  • Come riscaldare (e raffreddare) la tua casa con la geotermia
  • La casa ecocompatibile è aperta a tutti: 8 regole basiche da seguire
  • Pubblica un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

    Potrai usare il seguente codice HTML:
    <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

    *


    1. Paolo dice:

      Interessante ma nel lungo periodo quante piante di canna da zucchero dovremmo usare? Credo che ci siano molti studi ecologici di energia alternativa che funzionano bene. Il problema sono i politici che pensano solo ad arricchirsi nel breve periodo e non pensano al bene della gente e della terra(vedi la nuova notizia di passare al nucleare). Se non iniziamo a percorrere altre strade subito credo che sia veramente troppo tardi.