Come promuovere la tua struttura rurale su Facebook

.

Oggi vogliamo darti qualche consiglio su come promuovere la tua struttura rurale su Facebook utilizzando le pagine: uno strumento potente ed intuitivo per far conoscere le bellezze del tuo agriturismo ai tuoi potenziali clienti e fidelizzare gli ospiti già conquistati.

Utilizzare facebook per promuovere una struttura rurale

La pagina su Facebook, questa sconosciuta. A differenza del profilo personale, dove le amicizie si stringono per reciproca volontà ed il numero di contatti è limitato a 5.000, nelle pagine sono gli utenti – potenzialmente infiniti – a diventare “Fan” di un certo prodotto o marca. Sono già moltissime le strutture rurali che comunicano con i propri clienti anche grazie ad una pagina su Facebook, e crearla è facilissimo: basta entrare nel tuo profilo personale e cliccare su “Crea pagina“. Ricordati in fase di registrazione di selezionare correttamente tipologia (Impresa locale o luogo) e sottotipologia (Turismo e viaggi) della tua nuova pagina.

Troppo tardi! Ho creato un profilo personale per la mia struttura. Oltre ad essere controproducente (tutti i tuoi potenziali clienti dovrebbero “chiedere l’amicizia” alla tua struttura rurale) è anche una procedura contraria alle regole di Facebook: i profili sono per le persone e non per le imprese o marchi. Non ti preoccupare, esiste una procedura ufficiale di Facebook per migrare da un profilo personale ad una pagina. Gli amici del tuo vecchio profilo diventeranno automaticamente fan della pagina anche se con il passaggio perderai tutto il contenuto pubblicato fino ad ora.

Inserisci tutte le informazioni possibili. Ricordati completare il più possibile le informazioni relative alla tua struttura rurale all’interno della tua pagina Facebook. Per farlo clicca su “Modifica pagina” dal menù “Gestisci”. Qui quindi su “Informazioni di base”: è il momento di inserire una breve descrizione della tua attività, un indirizzo fisico il più preciso possibile, l’indirizzo del tuo sito web personale e di eventuali ulteriori canali sulle reti sociali, il telefono e le email di contatto. È fondamentale offrire ai tuoi potenziali ospiti più informazioni possibili.

Il Diario: la nuova forma di utilizzare le pagine. La grafica e la gestione delle pagine aziendali su Facebook sta cambiando seguendo la logica del “diario” dei profili personali. Il nuovo design delle pagine prevede ad esempio una “immagine di copertina” che, grazie alle sue grandi dimensioni ed alla sua posizione, può essere facilmente utilizzata a nostro vantaggio: è il posto migliore per pubblicare una bella immagine della nostra struttura rurale, modificandola magari di frequente con il passo delle stagioni. Nelle nuove pagine potrai inoltre mettere in evidenza un particolare messaggio (magari una promozione speciale o un post del tuo blog) che salterà così immediatamente alla vista. Ti lasciamo il link alla guida ufficiale alle pagine di Facebook.

Non scrivere troppo, ma nemmeno troppo poco. Non sottovalutare la frequenza delle pubblicazioni nella pagina del tuo agriturismo o della tua struttura rurale: troppe poche al giorno verrebbero percepite dai tuoi lettori come una mancanza di presenza o di voglia di comunicare, troppe potrebbero risultare fastidiose provocando la fuga di molti fan. Non esiste un numero perfetto di pubblicazioni al giorno: lo scoprirai con l’esperienza, come con l’esperienza scoprirai quali sono i migliori orari per interagire con i fan del tuo agriturismo.

L’interazione è la chiave. La tua pagina su Facebook non deve essere solo un “manifesto” della tua struttura nè deve contenere esclusivamente i link agli eventuali post del tuo blog. Le pagine vivono dell’interazione tra amministratore e fan. È fondamentale quindi stabilire un rapporto bidirezionale tra la pagina ed i suoi lettori facendo domande, chiedendo opinioni, stuzzicando la curiosità e la partecipazione. I tuoi fan vivono nel caos della città? Perchè non augurargli il buongiorno pubblicando la foto di una splendida colazione all’ombra di un albero del tuo giardino? Hai modificato la galleria d’immagini della tua pagina web? Perchè non chiedere un parere ai tuoi fan?

Il marketing territoriale. Ricorda che promuovere una sagra, una festa medioevale o un’attività nella tua zona equivale a promuovere la tua struttura. Facendo conoscere il tuo territorio non farai altro che stuzzicare la curiosità di chi ti legge che, se deciderà di visitare la tua zona, non si dimenticherà sicuramente di te e della tua struttura rurale!

Frasi e fotografie memorabili. Che tipo di contenuti viaggia più rapidamente e più in profondità su Facebook? Prova a dare uno sguardo al tuo profilo: molti degli aggiornamenti dei tuoi amici riguardano fotografie curiose o citazioni famose. Perchè allora non pubblicare o diffondere contenuto simile sperando che, venendo condiviso, raggiunga nuovo pubblico e nuovi potenziali visitatori? Il nome del tuo agriturismo o della tua struttura rurale viaggerà con le condivisioni. Ricorda però di non esagerare con la frequenza delle pubblicazioni: la tua pagina dovrà trasmettere pace e serenità, non frenesia!

Facci sorridere o, meglio ancora, ridere! Far sorridere è un dono naturale ma su Facebook è spesso più facile di quanto sembri. Hai un video o un’immagine divertente che riguardi la tua struttura rurale, il tuo staff o i tuoi animali di compagnia? Prova a pubblicarlo sul tuo muro: oltre che una bella risata, trasmetterai ai tuoi fans anche una cosa importantissima, la vicinanza.

Gli ospiti abituali come leaders d’opinione. Molto spesso i clienti abituali si trasformano in veri e propri amici. Perchè allora non coinvolgerli  nella vita della tua pagina facebook? Intervenendo pubblicamente, magari pubblicando fotografie e video, non faranno che trasmettere ulteriore fiducia ai tuoi potenziali ospiti.

Essere sinceri. Su Facebook i trucchi hanno le gambe corte ed essere sinceri è la migliore delle qualità. Ricordatelo sempre.

Questo post rientra nel nostro speciale dedicato ai cosigli per promuovere la tua struttura rurale sulle reti sociali.

Hai altri consigli da darci e da condividere con i nostri lettori?
Commenti ed integrazioni a questo post sono ben accetti!



Pubblicato in: Agriturismo e Reti Sociali

Tags: , , , ,

Post relazionati

  • “Facebook fidelizza, dal blog capisci cosa offrire, su Twitter incontri il mondo”: intervista a Giuseppe di Pizzicato Eco B&B
  • Calcola il grado di influenza del tuo agriturismo sulle reti sociali
  • Come creare un blog per il tuo agriturismo
  • Pubblica un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

    Potrai usare il seguente codice HTML:
    <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

    *


    1. Salento dice:

      Articolo veramente molto interessante e pieno di utili spunti da tenere in considerazione. Grazie


    2. Orietta dice:

      Fantastico questo articolo! Fin’ ora non mi ero ancora osata inserire il nostro agriturismo su facebook perche’ non sapevo da che parte cominciare.Grazie Toprural!


    3. marika dice:

      ne approfitto per mettervi qui la mia pagina

      http://www.facebook.com/LavoriFattiAMano

      consigli molto utili e adatti anche a chi ha pagine di diverso tipo