10 consigli per viaggiare in auto con i bambini

.

Viaggiare in auto con i bambini può essere un’esperienza meravigliosa ma può trasformarsi in un percorso ad ostacoli tra necessità di mantenere la concentrazione, controllare la stanchezza e non far annoiare i nostri figli.

Abbiamo raccolto un po’ di fonti per stilare una breve lista di 10 consigli per viaggiare in auto con i bambini, per iniziare i nostri viaggi nel migliore dei modi!

  1. Prima di tutto, la scelta della destinazione. Ricordiamoci sempre una vacanza con i bambini è una vacanza per i bambini. È importante quindi tenerlo presente nella scelta della destinazione, nella distanza da percorrere e nella tipologia di viaggio. Se avete optato per il turismo rurale, scegliete un agriturismo con attività per bambini o culla disponibile. Se ci dirigiamo verso una città d’arte, prevediamo nel programma almeno una tappa dedicata ai bambini, come un parco tematico o uno zoo.
  2. Rispettiamo il Codice della strada per viaggiare in tutta sicurezza e non rischiare di essere multati. L’articolo 172 disciplina aspetti importantissimi come la necessità di seggiolino (differente in base ad età e peso del bambino) fino ai 12 anni e altezza inferiore ad un metro e mezzo. Il blog Babyinviaggio ne affronta il tema con molta professionalità.
  3. Portiamo sempre con noi una buona quantità d’acqua, salviettine umidificate, snack per spuntini rapidi (e che facciano poche briciole). Facciamo attenzione ai raggi del sole utilizzando le tendine autoadesive per i finestrini posteriori.
  4. Partire di notte può essere un’ottima soluzione: sfruttando il normale orario di sonno dei nostri figli potremo godere di un viaggio tranquillo e spesso con poco traffico. Importantissimo però partire ripostati, almeno noi, e dotati di un buon thermos di caffè.
  5. In caso di partenze diurne evitiamo di metterci in viaggio durante le ore dei pranzi e magari facciamo svolgere il giorno prima ai nostri figli attività particolarmente stancanti come una partita di calcetto o una caccia al tesoro.
  6. Ricorriamo alla tecnologia e trasformiamo i sedili posteriori della nostra auto in un piccolo cinema o in uno spazio rilassante di ascolto per storie e favole registrate: garantiremo intrattenimento per circa un’ora e mezzo, intervallo ideale tra una sosta e l’altra.
  7. Facciamo delle soste ogni 90 minuti ed approfittiamone per far sgranchire le gambe ai nostri figli e giocare, magari con due calci ad un pallone o due lanci di frisbie. Sottocoperta.net ci regala un’utile elenco di aree di servizio autostradali attrezzate con aree giochi e servizi per le famiglie.
  8. Giochi e giocattoli. Portiamo sempre con noi i giocattoli preferiti dai nostri figli. Spesso sono gli ultimi acquistati, a volte no: è però importante che possano garantire ai bambini il maggior intrattenimento possibile e che non possano prestarsi a pericolosi lanci verso il guidatore. Pianetamamma ci elenca una gran varietà di giochi per viaggiare in auto con i bambini, dal pari e dispari alle filastrocche.
  9. Quanto manca? Dimmelo tu! E se i nostri figli diventassero i navigatori del nostro viaggio? È facile: basta una mappa stradale e qualche pennarello per stimolare la fantasia dei nostri bambini nel tracciare il percorso mancante fino a destinazione o rintracciare i nomi dei luoghi che stiamo attraversando.
  10. Divertiamoci, divertiamoci, divertiamoci! Trasformiamo i viaggi in auto con i nostri figli in momenti da ricordare: diamo loro una macchina fotografica digitale lasciandogli piena libertà di fotografare e fotografarci, facciamoci ritrarre con colori e pennarelli (ricordandoci sempre della sicurezza). Non resteranno così piccoli per sempre!

E tu, vuoi aiutarci con altri ed interessanti consigli per viaggiare in auto con i bambini? Aiutaci ed aiuta chi leggerà questo post, aspettiamo un tuo commento!



Pubblicato in: Turismo rurale

Tags: ,

Post relazionati

  • Oggi è la giornata mondiale per l’infanzia, il nostro contributo
  • Pubblica un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

    Potrai usare il seguente codice HTML:
    <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

    *


    1. aurora dice:

      Grazie mille per i consigli sono tutti davvero utili e…veri! Se posso aggiungere un suggerimento per le mete scelte…neo-mamme prediligete spiagge attrezzate per i piccoli, specialmente se neonati, come Marina di Pietrasanta dove anche quest’anno hanno la bandiera verde e ci sarà nursery della bepanthenol per allattare e cambiare il bambino…sono tutte cose che in spiaggia ti danno un aiuto considerevole