Gli agriturismi nella Maremma, tutti in una ricerca

.

La Maremma è una grande zona geografica compresa tra Toscana e Lazio. Abbiamo ordinato le strutture rurali di questo territorio così esteso in una sola ricerca per raccogliere, con un solo click, tutti gli agriturismi nella Maremma!Una bella vista di Pitignano, foto CC dal Flickr di ComúnicaTI

Il nome Maremma deriverebbe dalla parola maremma, con la m minuscola, che un tempo indicava una zona paludosa lungo la costa. La costa tirrenica tra Toscana e Lazio era una palude enorme: perchè allora non chiamarla Maremma, con la m maiuscola? La palude delle paludi! Il corso del tempo e le bonifiche dell’uomo hanno logicamente modificato la conformazione della costa e del litorale tirrenico, ora una delle zone naturali più ricche d’Italia dal punto di vista naturalistico.

La Maremma è così estesa che viene comunemente divisa in tre zone: la Maremma Livornese o Pisana (a nord), la Grossetana (la più conosciuta) e la Maremma Laziale che sfiora la punta nord-occidentale della provincia di Roma.

La natura. Il territorio della Maremma, con il suo clima mediterraneo lungo la costa che si fa via via più continentale verso l’interno, offre una gran varietà paesaggi naturali, spesso splendidamente preservati.
Il Parco naturale della Maremma è stato il primo parco della Toscana, istituito nel lontano 1975. Adagiato lungo la costa della provincia grossetana, il parco, con le sue zone paludose e la sua grande ed intatta fascia costiera sabbiosa, è una finestra sul passato della Maremma.
Gran parte della zona costiera toscana rientra invece nel Parco nazionale dell’Arcipelago Toscano, istituito in difesa di ecosistemi fragili come quelli dell’Isola del Giglio, dell’Isola d’Elba e di Capraia o le Formiche di Grosseto.

Cosa vedere. La Maremma è la culla della civiltà etrusca, e si vede. Sono moltissimi infatti gli insediamenti e le rovine e le necropoli da visitare. Assolutamente da non perdere l’area archeologica di Roselle, a 8 km da Grosseto, o la città etrusco-romana di Saturnia, vicina alle famose terme libere. Sempre in provincia di Grosseto assolutamente da vedere Pitigliano, la piccola Gerusalemme: l’intero borgo è costruito su un unico ed enorme blocco di tufo. Consigliamo di arrivarci dalla statale 74 maremmana: la vista del borgo, con le sue case quasi in bilico sullo sperone, è veramente mozzafiato.

Nella zona laziale consigliamo una visita all’area archeologica di Tarquinia, con la necropoli di Monterozzi, e a quella di Tuscania e la sua necropoli di Pian di Mola. L’area archeologica di Vulci, in provincia di Viterbo, permette spaziare con la fantasia tra antiche rovine etrusche e medievali, il castello dell’Abbadia e il ponte dell’Arcobaleno.

La Maremma è così estesa e così ricca di storia, cultura e natura che è difficile racchiudere tutto in un post. Perchè non andarci di persona? Non ti resta che ricercare il tuo agriturismo in Maremma e partire alla scoperta di questa splendida zona!



Pubblicato in: Itinerari

Tags: , , , , , , ,

Post relazionati

Pubblica un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Potrai usare il seguente codice HTML:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*