Il Barometro dei prezzi 2011 per l’agriturismo

.

Nel 2011 si mantengono relativamente stabili i prezzi per il turismo rurale. Sono la Toscana, la Puglia e l’Umbria le tre regioni dove l’agriturismo è più caro. Trentino-Alto Adige, Abruzzo e Liguria invece dove si spende meno.
La Sardegna è invece, tra le regioni top del settore, quella che più ha visto scendere i suoi prezzi.

Sono queste le principali conclusioni della terza edizione del “Barometro dei prezzi per l’agriturismo”, studio statistico basato sui prezzi di più di 5.900 agriturismi presenti su Toprural (http://www.toprural.it), il principale portale di turismo rurale in Europa.

I prezzi nazionali: 37€ al giorno.
Nella realizzazione dello studio si sono analizzati i prezzi medi a persona e a notte relativi all’alta stagione. Da questi dati si è ricavato che la spesa media per un soggiorno in agriturismo ammonta a 37,1€.
Le differenti tipologie. Affittare un intero appartamento in un agriturismo costa di media 36,6€ mentre per una singola stanza per una struttura rurale si spendono di media 37,7€.
L’evoluzione dei prezzi. Incrociando i dati con quelli relativi al 2010 vediamo che, mentre i prezzi generali si sono mantenuti praticamente invariati (la variazione è stata dell’ordine di 0,3%), i prezzi medi per l’affitto di una singola stanza sono diminuiti del 1,9% e quelli relativi  all’affitto di un intero appartamento sono aumentati del 1,5%.

Toscana, Umbria e Puglia le più care.
Le prime posizioni della classifica si confermano stabili rispetto al 2010. Sono le regioni con più alta tradizione agroturistica a far registrare i prezzi più alti. È infatti la Toscana la regione più cara per il turismo rurale: nel suo territorio si spende di media 44,2€ per persona/notte. La Puglia è la seconda regione della classifica con 43,6€ di spesa media, seguita dall’Umbria con 41,1€.

In Trentino-Alto Adige, Abruzzo e Liguria si spende meno.
Il Trentino-Alto Adige è la regione dove l’agriturismo costa meno: per una notte in una delle sue strutture rurali si spende di media 28,3€. In seconda posizione l’Abruzzo con 33,8€ ed in terza la Liguria dove una notte in agriturismo costa di media 33,6€.

Scendono i prezzi in Sardegna.
La regione che maggiormente ha visto scendere i suoi prezzi è la Sardegna, passata da una spesa media nel 2010 di 39,9€ al dato del 2011, 38,2€. Il prezzo medio per una notte a persona, in alta stagione, è sceso quindi del 4,3% su una media nazionale che vede i prezzi nel rimanere praticamente stabili.

Le tipologie di agriturismo per regione.
Più elaborata la tabella relativa ad i prezzi medi per una vacanza in agriturismo suddivisi per regione e per tipologia di struttura rurale. Visualizza la tabella dettagliata. Lo studio relativo all’anno 2010 è consultabile sul nostro blog.

In Spagna il turismo rurale costa meno.
Nella penisola iberica si spendono per una vacanza in agriturismo in media 28,5€ a notte/persona (8,6€ meno che in Italia). Lo dimostra l’identico studio svolto in contemporanea da Toprural in Spagna.

Metodologia dello studio.
“Il Barometro dei prezzi dell’agriturismo”, edizione 2011, analizza i prezzi dichiarati da più di 5.900 agriturismi italiani nel portale di turismo rurale http://www.toprural.it. La rilevazione dei dati è stata effettuata a Marzo 2011. Nel computo dei dati non rientrano Basilicata, Friuli-Venezia Giulia, Molise e Valle d’Aosta per mancanza di adeguato campione rappresentativo. Per lo stesso motivo non fanno parte della statistica i dati relativi alla tipologia di agriturismo “Appartamento completo” relativo alla regione Calabria.

Per saperne di più:
Il comunicato stampa (File pdf, 87 Kb)
La tabella con le prime ed ultime 5 posizioni (File Png, 85,5kb)
Il grafico generale 2010/2011 (File Png, 8 Kb)
La tabella per regioni e per tipologia di agriturismo (File Fig, 10Kb),
L’utilizzo di questa informazione è libero, ti chiediamo solamente, in caso di diffusione in altri canali di comunicazione, una segnalazione con link attivo al nostro portale http://www.toprural.it.



Pubblicato in: Comunicati Stampa

Tags: , , , , , ,

Post relazionati

  • Alla scoperta del cuore verde dell’Emilia Romagna
  • Passione per il tartufo? Scopri la Fiera del Tartufo bianco d’Alba 2013
  • I Comuni più ricercati dell’estate 2011
  • Pubblica un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

    Potrai usare il seguente codice HTML:
    <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

    *