La top10 delle ricerche estive dei turisti rurali

.

Finita l’estate, è tempo di riflessioni per il turismo rurale.
Toprural, primo motore di ricerca in Europa dedicato agli agriturismi ed alle strutture rurali, ha stilato la classifica dei primi 10 comuni italiani oggetto delle ricerche dei navigatori del portale durante il periodo estivo.
Durante i tre mesi caldi, il portale ha ricevuto 4,3 milioni di visite, convertite in 58 milioni di pagine viste.

Il comune in vetta a questa particolare classifica è, non senza sorprese, Camigliatello Silano, piccolo borgo calabrese a 1.300 metri d’altitudine, nel cuore del Parco Nazionale della Sila. La zona è un paradisco per gli escursionisti, sono molti  sentieri ufficiali che si diramano nella zona parco, e per gli amanti delle ferrovie, che possono godere di un viaggio in un treno storico a vapore del 1932.

Secondo comune ad esserestato oggetto delle ricerche degli utenti di Toprural è Amatrice (Rieti). Città rinomata per il nome della varietà di pasta, è sede del polo agroalimentare del Parco Nazionale del Gran Sasso monti della Laga, parco dove troviamo l’ultimo ghiacciaio dell’Europa meridionale. Parliamo quindi di un’altra destinazione prediletta dagli amanti della natura e delle escursioni.

Per il terzo comune della classifica di Toprural ci spostiamo in Valle d’Aosta, a Cogne. Piccolo comune ai piedi del Massiccio del Gran Paradiso e all’interno dell’omonimo Parco Nazionale, è conosciuto per la varietà di sport invernali ed estivi che offre ai suoi visitatori. In Estate è meta prettamente di chi ama praticare il trekking, la moutain bike, il kayak e la pesca sportiva.

In quarta posizione troviamo il leader della stessa indagine relativa all’estate 2009, Pescasseroli, comune in provincia de L’Aquila immerso nel Parco Naturale d’Abruzzo, Lazio e Molise, del quale ospita la sede principale.

Quinto il comune di Bormio, in provincia di Sondrio, anche esso posizionato all’interno di un parco naturale, quello dello Stelvio. Bormio è una città turistica famosa per aver ospitato i campionati mondiali di scii nel 1985 e nel 2005, ma è rinomata anche per i suoi stabilimenti termali, conosciuti sin dall’età romana.

Come si nota dalla top10 i comuni in classifica non si concentrano in una sola zona d’Italia ma appartengono 3 al nord della Penisola, 4 alla zona centro e 3 al sud.

Addio mare, benvenuto parco naturale. Paragonando lo studio con gli stessi dati relativi all’anno 2009 vediamo come dalla classifica spariscono destinazioni di mare come Sperlonga (Latina) e Villasimius (Cagliari) e si fanno avanti nuove destinazioni in parchi naturali e contesti di montagna, collina e relax. L’interesse per il turista rurale dell’estate 2010 si è concentrato su rotte turistiche non convenzionali e fuori dal turismo di massa.

Unica conferma nella lista è Pescasseroli, prima nelle ricerche dell’estate 2009 e quarta in questo caso. Retrocesse nelle posizioni anche le destinazioni del turismo religioso. San Giovanni Rotondo è solo in 19esima posizione.

I turisti stranieri. Analizzando il traffico diretto alle varie versioni europee del portale Toprural si è ottenuta la lista delle destinazioni italiane preferite dai turist spagnoli e francesi. Il mito della Toscana è sempre alto: il primo comune italiano ad essere al centro delle ricerche dei turisti rurali spagnoli è stato San Gimignano (Siena).

Gli utenti francesi del portale hanno invece in maggior quantità ricercato il comune di Castellana Sicula, in provincia di Palermo, all’interno del parco naturale regionale delle Madonie. Destinazione questa scelta grazie ai voli diretti dalla Francia al capoluogo siciliano.

.

Scarica il documento Download del comunicato stampa (pdf, 85Kb)

La diffusione del presente comunicato stampa è libera. Si richiede solamente di riportare correttamente il collegamento alla fonte (http://www.toprural.it)



Pubblicato in: Comunicati Stampa

Tags: , , , , , , , , , , , , , , ,

Post relazionati

  • Alla scoperta del cuore verde dell’Emilia Romagna
  • Passione per il tartufo? Scopri la Fiera del Tartufo bianco d’Alba 2013
  • I Comuni più ricercati dell’estate 2011
  • Pubblica un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

    Potrai usare il seguente codice HTML:
    <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

    *


    1. Francesco Clemente dice:

      questa classifica si riferisce solo alle ricerche, (quindi frutto anche delle bizze informatiche, basta aver spuntato tutte le opzioni e si appare in tutte le ricerche) e non al gradimento dell’utenza, dato che è inequivocabilmente assai più indicativo del lavoro dei “ricettori”
      Carissimo Lucio, ci interesserebbe, dove fosse possibile, che tu possa invece pubblicare il gradimento dell’utenza, vero indice per queste classifiche.

      • Buongiorno Francesco e grazie per il tuo commento, che mi permette approfondire il tema.

        In effetti questa classifica restituisce i primi 10 comuni ricercati dagli utenti del nostro portale in Italia e si riferisce alle pagine dei comuni e non degli agriturismi.
        Quindi restituisce un indice dei singoli comuni, quelli che la gente cerca “a botta sicura”. È una classifica indicativa in quanto ci fa capire cosa ricercano i turisti rurali che hanno le idee chiare sulla destinazione.

        Non analizza invece le ricerche per caratteristiche (tipo:”voglio un agriturismo pet-friendly con internet in provincia di Brindisi”) o per mappa (del genere “vediamo qual è l’agriturismo più vicino alla superstrada) in quanto in questo caso parliamo di ricerche finalizzate ad altre esigenze,

        Per uno studio, molto più approfondito e preciso, dei gusti della domanda di turismo rurale ti rimando al nostro studio annuale “La radiografia del turista rurale 2009” – http://blog.toprural.it/la-radiografia-del-turista-rurale-2009/ (presto aggiornamenti sulla nuova edizione).

        Grazie per il tuo commento Francesco, è sempre un piacere dialogare di questi temi specifici.
        Un saluto
        Lucio