Pizzicati e tarantolati …

.

Arriva l’11ª edizione della Notte della Taranta, il più grande festival musicale dedicato al recupero e alla valorizzazione della pizzica salentina.

Un calendario ricco di ospiti, l’evento si svolgerà in diversi comuni del Salento dal 7 al 23 agosto, con concerto finale il 25 agosto. Una serie itinerante di quattordici serate in cui si alterneranno quasi cinquanta fra gruppi ed artisti singoli chiamati a dare vita alla rassegna che vedrà impegnati alcuni tra i più rappresentativi artisti della pizzica salentina e musicisti di altra estrazione geografica e culturale, uniti insieme per un progetto di fusione musicale, aritistica e culturale tra i più importanti della stagione estiva.

Nato nel 1998 su iniziativa dell’Unione dei Comuni della Grecìa Salentina e dell’Istituto Diego Carpitella, nel corso degli anni il festival ha trovato nuovo lustro e prestigio culturale grazie agli interventi della Provincia di Lecce e della Regione Puglia.

Curiosità: Il nome deriverebbe dalla tarantola, un ragno velenoso diffuso nell’Europa meridionale. Si riteneva che il veleno del ragno provocasse fenomeni di convulsione, per cui chi ballava questa danza sembrava morso dalla tarantola. Da qui il nome “tarantella”. Altre leggende affermano invece che per liberare la vittima del morso del ragno velenoso si suonassero incessantemente i tamburelli a ritmo vorticoso finché non veniva sciolto l’incantesimo. Al suono dei tamburelli si accompagnava un ballo ossessivo e ripetitivo, che contribuiva ad esaurire il veleno.

Che aspettate? Siete pronti al morso del ragno? Ritmi e movimenti sconvolgenti … alla scoperta delle emozioni uniche nelle notti salentine.

Più informazioni: Regione Puglia, Provincia di Lecce.

Pierpaolo Fazio



Pubblicato in: Eventi, Generale, Turismo rurale

Tags: , , ,

Post relazionati

  • Paese che vai capodanno che trovi!
  • Gli eventi in Piemonte per un autunno da ricordare
  • Pubblica un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

    Potrai usare il seguente codice HTML:
    <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

    *