Pompei, la storia si illumina!

.

Da circa un mese, e fino al mese di novembre, sarà possibile visitare Pompei da un altro punto di vista e con colori sicuramente atipici, si accenderanno le luci per offrire ai turisti una versione unica di una tra le città più visitate in Italia.

Le visite saranno aperte dal venerdì alla domenica di ogni settimana, grazie a SognoPompei, in un percorso della durata di circa 70 minuti da Porta Marina al tempio di Apollo, dal Macellum alla Basilica passando per il Foro, con il sottofondo della voce di Luca Ward e le ricostruzioni itineranti fatte da artisti in costume d’epoca.

Un programma intenso e diverso per visitare gli scavi di Pompei anche di notte grazie ad un potente impianto di illuminazione, unito a proiezioni di immagini e situazioni d’epoca … un’occasione unica per rivevere l’atmosfera della città colpita dall’eruzione del Vesuvio il 24 agosto del 79 d.C.

I costi dei biglietti di ingresso sono di 20 euro e di 40 euro per due adulti e 2 ragazzi sotto i 16 anni, con la possibilità di prenotare la cena.

Per il soggiorno, un buon punto di partenza nella scelta di un alloggio nei dintorni della storica città è dato da toprural:

Agriturismo (sistemazione in camere): Torre Cangiani, Casa Scola, L’Anfora.

Hotel: Ambasciatori, Onda Verde, Le Agavi.

Agriturismo (sistemazione in appartamenti): Casa Celestino, Masseria La Sauda, Casale Giancesare.

Più informazioni: Regione Campania, Travelblog, ViaggiAlice.

Pierpaolo Fazio




Pubblicato in: Generale, Turismo rurale

Tags: , ,

Post relazionati

  • Alla scoperta del cuore verde dell’Emilia Romagna
  • Passione per il tartufo? Scopri la Fiera del Tartufo bianco d’Alba 2013
  • I Comuni più ricercati dell’estate 2011
  • Pubblica un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

    Potrai usare il seguente codice HTML:
    <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

    *