Puglia: una ventata di energia pulita

.

La Puglia è la prima regione italiana per produzione di energia eolica: con 714 megawatt copre il 25% della produzione nazionale. L’amministrazione regionale ha deciso negli ultimi anni di puntare sull’energia pulita e tale strategia si è rivelata del tutto vincente, dal momento che in soli 3 anni la produzione è raddoppiata. E non è tutto: l’assessorato è stato letteralmente invaso dalle richieste di realizzazione di impianti eolici e per i prossimi mesi è prevista la produzione di altri 440 megawatt.

Le fonti rinnovabili di energia sono inesauribili, tornano ad essere disponibili in tempi brevi e il loro uso produce un inquinamento ambientale del tutto trascurabile. Tuttavia il loro utilizzo crea discussioni e dibattiti: come fa notare l’assessore all’ecologia della Puglia, Michele Losappio, mezza Italia è priva di impianti eolici che sono infatti limitati fino al Lazio. Il fenomeno, stando alle polemiche del momento, sarebbe dovuto ad uno sfruttamento dei siti del sud Italia. D’altra parte però è difficile negare che a determinare la peculiare distribuzione delle pale eoliche vi siano le medie di ventosità, particolarmente elevate nelle regioni meridionali.

Un altro ostacolo per l’aumento dei parchi eolici è rappresentato dal fatto che spesso questi sono in conflitto con la tutela dei parchi nazionali per problemi di impatto paesaggistico, ma anche in questo caso la Puglia è pronta a darci una lezione di ecologia. L’amministrazione regionale infatti sta portando avanti un obiettivo parallelo alla produzione di energia pulita, quello dell’estensione dei parchi regionali. Dal 2000 ad oggi le zone protette sono aumentate circa di 85.500 ettari, grazie all’istituzione di 13 nuovi parchi.

La questione è controversa … ci piacerebbe sapere la tua opinione!

Più informazioni: Energia Eolica, Primato della Puglia nella produzione di energia eolica, Assessorato all’Ecologia della Regione Puglia.



Pubblicato in: Ecologia, Generale

Tags: , ,

Post relazionati

  • Alla scoperta del cuore verde dell’Emilia Romagna
  • Come mantenere la casa fresca in estate, in attesa delle ferie!
  • Secondi nell’Europa del calcio ma spesso primi nell’ecologia
  • Pubblica un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

    Potrai usare il seguente codice HTML:
    <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

    *