“Sotto il sole della Toscana”: idee per un weekend di primavera

.

La Toscana è bella in qualsiasi stagione, ma bisogna dire che in primavera dà il meglio di sè. I colori della campagna sono incredibili e non è un caso che tanti turisti stranieri se ne innamorino e vogliano trasferirsi in questa regione dalle mille risorse.

Il bello della Toscana è che non è conosciuta solo per i monumenti e le sue città, ma soprattutto per alcuni angoli naturali che sono un vero spettacolo. Insomma, se vi abbiamo convinto e volete passare un weekend in Toscana, vi consigliamo tre agriturismi che, a pochi passi da importanti località, consentono di trascorrere qualche giorno in totale relax.

Partiamo con San Gimignano, borgo medievale famosissimo per le sue torri (ce ne sono benn 72!) e per Piazza della Cisterna (chiamata così proprio per la presenza al centro della piazza di un antico pozzo ottagonale in travertino). A solo un chilometro si trova la Casa dei Girasoli, antico casale in pietra del 1700 totalmente ristrutturato. Un agriturismo dalla posizione privilegiata sulla campagna del Chianti senese.

Spostiamoci a Volterra, in provincia di Pisa, altro borgo medievale di grande fascino. Da visitare assolutamente Piazza dei Priori e le mura duecentesche ancora intatte. Nella frazione di Villamagna troviamo l’Agriturismo La Mirandola, perfetto per chi ama fare lunghe passeggiata in campagna o andare a cavallo. Per rigenerare corpo e anima.

volterra

Infine approdiamo a Lucca. Cosa dire di questa splendida cittadina, una volta visitata vorrete trasfervici subito! A misura d’uomo ma dalle bellezze artistiche magnifiche. Vi consigliamo di fare jogging sulle mura, vi piacerà! A 17 km da Lucca, a Montecarlo, c’è l’Azienda agrituristica Saralisa, dove degustare il meglio della gastronomia toscana e respirare tanta aria buona.

Non aggiungiamo altro, avete tutto ciò che vi serve per vivere il vero spirito della Toscana! Buon viaggio!



Pubblicato in: Itinerari, Turismo rurale

Pubblica un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Potrai usare il seguente codice HTML:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*